Face To Face con Cristina Ferrari Bravo

Cristina Ferrari BravoCristina Ferrari Bravo
Head of Investment in Engel & Voelker Commercial, già Segretario Generale e Vice Presidente AREL

Cristina Ferrari Bravo Profile

Linkedin


 

 

Puoi descriverci brevemente la tua attività?

Dopo circa vent’anni di attività di asset management nel mondo degli investitori istituzionali, sia con fondi stranieri che con Società di Gestione del Risparmio italiane (SGR), attualmente rivesto il ruolo di Head of Investment in Engel & Voelker Commercial. La mia mission in ambito asset management è sempre stata per me quella di “creare valore” ed anche oggi nel ruolo di Advisor che ricopro all’interno di E&VC il focus è il medesimo, per clienti sia privati che istituzionali, che si affidano ai miei consigli al fine di massimizzare il valore dei loro asset. Massimizzazione può voler dire vendere al momento giusto, ed al valore giusto, come mantenerne la proprietà ma facendo migliorie e beneficiando di un rendimento stabile.

 

Come sta evolvendo la tua professione, quali le novità più interessanti?

In ragione di un mondo che corre sempre più rapido e di una contaminazione sempre più frequente tra real estate, economia reale ed innovazione, la sfida quotidiana per un professionista è quella di avere sempre più competenze interdisciplinari e capacità di gestione di situazioni complesse. Saper individuare opportunità e minimizzare i rischi. Il concetto di “valorizzazione” inoltre oggi non può prescindere dal coinvolgere nel processo di rigenerazione e riqualificazione tutti gli stakeholder coinvolti. La conoscenza del mercato, la relazione ed il confronto con le varie parti coinvolte è la chiave vincente.

 

Quale il valore di una associazione di genere?

Dopo nove anni idi presenza nel Consiglio Direttivo AREL, periodo nel quale ho ricoperto sia il ruolo di Segretario Generale che di Vice Presidente, posso affermare che uno degli obbiettivi primari di un’associazione di genere è quello di metter a sistema le diverse potenzialità e professionalità delle socie. Mi sono dedicata in modo attivo, e con estremo piacere, in tutti questi anni a favorire relazioni e scambio tra le socie creando vari tipi di eventi e modi di incontro. Il senso di appartenenza ad un network, fatto di professioniste e di rapporti umani è, a mio giudizio, il risultato di anni di condivisione e di confronto, curiosità e scambio, stima e rispetto.

 

In quali aspetti della vita professionale delle nostre socie possiamo essere efficaci?

Non vorrei ricadere nella banalità di un confronto di “genere”, ritengo però che l’associazione sia riuscita negli anni a creare consapevolezza in molte giovani professioniste. A volte siamo timide ed impaurite, non consapevoli delle competenze e dei soft skill che abbiamo. Possiamo quindi in AREL, in una tutta nostra comfort zone, far emergere queste qualità: capacità di visione, capacità organizzative e di gestione di relazioni a volte complesse. Tutto questo è stato per me AREL in questi magnifici anni trascorsi insieme!

Sede
Via Bernardo Quaranta, 40
20139 Milano

Contatti
Phone: +39 02 39297879
arel@arelitalia.com
presidente@arelitalia.com

Privacy Policy