Anche AREL a “Greet Vienna”, un evento “raffinato” e ricco di “ideal possibility”

di Paola G. Lunghini

Si è svolta il 30 e 31 maggio, nello splendido e centralissimo “Palais Niederðsterrreich” della capitale austriaca, la quarta edizione dell’incontro internazionale denominato “Greet Vienna” (Global real estate & economy talks CEE & SEE), organizzato dalla società viennese Foissy International Business Multiplier, fondata da Sylvia Foissy, e con il contributo scientifico di Andrea Schiller, publisher della tedesca SPH Newsletter, il più noto tra i giornalisti immobiliari in Germania.

Un folto numero di panellist, e molti di gran nome (e non solo della real estate industry!), ha animato le 14 sessioni che hanno composto l’evento il quale, a tutto campo, ha affrontato in particolare i mercati di Slovacchia, Polonia, Romania, Croazia, Slovenia, Ungheria e Serbia. Ma, grazie all’intervento di Wolfgang Petritch, Presidente della Austrian Marshall Plan Foundation, si è parlato anche molto di Siria.

Tra i temi, produzione per il futuro/properties per i futuro, health care real estate and nursing homes, nuove  tipologie di housing, co-working spaces, trends nel turismo e nel settore alberghiero: questo ultimo panel ha visto anche quest’anno la sottoscritta quale Moderatore, e la presenza di Adela Cristea, Development Director Central and Eastern Europe, Hilton Worldwide, del milanesissimo ma operativo in Germania Matteo Ghedini, CEO di  BRERA Serviced Apartments, attiva a Francoforte, Monaco e Norimberga, e di Ádám Ruszinkó, Deputy State Secretary for Tourism, Ministry of National Economy, Ungheria, il quale ha svolto una brillante relazione sullo stato del turismo nel suo Paese, delineando le strategie per il futuro prossimo.


Il panel che, a detta di tutti, ha avuto il massimo del successo è stato il frizzantissimo “Women board members and leaders” (dove io sono stata contemporaneamente speaker per AREL- Associazione Real Estate Ladies, da me  fondata dieci anni orsono, e Moderatore). Le mie “fantastiche” panellist erano Janicka Bassis, Founder of WWIRE World Women in Real Estate, Francia, Sabina Giese, Business Development di BRERA Serviced Apartments, Germania, Nadya Nesterova, Head of Investor Relations, VIY Management, Russia, Eva Haas, Transactionmanager di BUWOG, Austria, e Irmgard Griss, ex magistrato, prima donna ad aver presieduto la Suprema Corte di Giustizia in Austria (per un quinquennio, sino a meno di due anni fa, ha dovuto lasciare per raggiunti limiti di età) e, alle ultime elezioni – aprile/maggio - candidata alla Presidenza della Repubblica. Sappiamo come è andata in Austria! Lei, Indipendente, al primo turno di aprile è comunque arrivata terza, con uno share di oltre il 21%. Una persona di una classe straordinaria e di altrettanto straordinarie semplicità, umiltà ed empatia. E’ nato un feeling immediato, e considero un vero privilegio averla conosciuta. 

Dieci le “parole chiave“ del panel: education, communication, passion, values, emphaty, tollerance, trust, self-confidence, next generation e money!

Sede e segreteria generale
Via Nerino, 5 – 20123 Milano
Presidenza
Corso Vittorio Emanuele II, 22 – 20122 Milano

Contatti
Phone: +39 02 7780 701
arel@arelitalia.com
presidente@arelitalia.com

Privacy Policy