• Home
  • AREL News
  • Market Press
  • I Master in real estate dell’ESSEC di Parigi in visita a Milano per lo “study tour” al termine del Corso: che bella che è Milano!!!

I Master in real estate dell’ESSEC di Parigi in visita a Milano per lo “study tour” al termine del Corso: che bella che è Milano!!!

Di Paola G. Lunghini

slide ESSEC Parigi visita Milano

Nella foto il Gruppo a Porta Nuova:
All’estrema sinistra, Ingrid Nappi Choulet. Nella “fila in piedi”, con camicia azzurra e occhiali, Claudio Saibene. In prima fila (in giacca e cravatta), Stefano Corbella.  A destra, in giacca blu, la sottoscritta.


La decisione era stata presa già mesi fa: per la seconda volta in soli tre anni, gli studenti del Master in real estate dell’ESSEC (la prestigiosa Business School internazionale di Parigi) avevano indicato e scelto Milano come la città europea nella quale svolgere il loro “study tour” di fine Corso. E l’amica carissima Ingrid Nappi Choulet (la quale è titolare della “Chaire Immobilier et Développement Durable” di ESSEC, autrice di infinite pubblicazioni scientifiche e “personalità notissima” dell’immobiliare in Francia e non solo, nonché come me Board Member da infiniti anni di ERES-European Real Estate Society, associazione degli economisti, docenti e ricercatori immobiliari, ndr) mi chiedeva di definire, per i suoi studenti, il Programma della “due giorni” milanese.

Non appena ricevuta conferma delle date, avviavo dunque volentieri l’organizzazione.  Volentieri, perché   mi piace molto organizzare “study tour” (ne ho gestiti tanti…e per diverse Accademie europee e non solo), e poi per il mio noto “orgoglio milanese”!!!

Detto, fatto.
Innanzitutto si va all’ “Urban Center” in Galleria Vittorio Emanuele e poi - Ingrid “straconcorde” -  si visitano CityLife e Porta Nuova… Purtroppo non c’è il tempo di “fare altro”, tanto più che i ragazzi vorranno tenere per sé anche alcuni momenti di “free time” per godersi il centro città e le sue numerose attrattive culturali e di leisure.
Eccoli dunque arrivare, gli studenti (una ventina, accompagnati dai   due giovani assistenti di Ingrid, Fany e Charles- André) la mattina del 26 aprile, direttamente dall’ aeroporto…

Ci accomodiamo subito all’Urban Center (accolti dal Direttore Alfredo Spaggiari e da Simona Collarini, Direttore dell’Area Pianificazione Urbanistica Generale del Comune di Milano), per una approfondita illustrazione di “Milano: passato, presente e futuro al 2030”. Agli aspetti specialisticamente   urbanistici raccontati dai due esperti io aggiungo informazioni economiche e prettamente immobiliari...

Al termine della lecture - applausi per la disponibilità e gentilezza del Comune di Milano - congedo i “Masterini”, non prima però di aver loro raccomandato di visitare piazza Cordusio: quello che io da sempre definisco il nostro “Piccadilly Circus” è oggetto di una trasformazione immobiliare che ne sta cambiando l’immagine e la funzione… e non è ancora finita!  E li invito anche a collegarsi con il sito web di Beni Stabili, per sapere tutto del progetto “Symbiosis” (adiacente alla Fondazione Prada): un altro prossimo “punto di forza” di Milano!!!
Si sguinzagliano poi per il centro città, i ragazzi, il tempo è davvero splendido e “invitante”, seguendo ciascuno o a piccoli gruppi le rispettive “inclinazioni “: food, cultura, shopping, … ci rivedremo nel pomeriggio a City Life.
Il Gruppo, satollo e felice («che bella che è Milano, molto più bella   di quanto immaginassimo!  E poi è tutto così “curato” ed elegante!!!») viene accolto nella “suite” ad hoc predisposta.

La “presentation” era stata affidata a Marco Beccati, Direttore tecnico di CityLife: che del development tutto sa, ed è amichevolmente prodigo di informazioni: passato, presente e futuro!
Attraversiamo poi l’immenso parco (che è “pieno di gente”: giovani coppie che passeggiano hand in hand, ragazzini che giocano a pallone, mamme con bambini in biciclettina, anziani e non con cagnetto al guinzaglio, runners, etc) e ci raccogliamo in piazza   Tre Torri.   
Sempre accompagnati da Marco ammiriamo dall’ esterno la “Torre Allianz” e la “Generali Tower”, dove nei prossimi mesi si trasferirà tutto lo staff milanese del Leone di Trieste.  Il più grande trasloco di sempre a Milano! (L’incontro con gli studenti era stato possibile grazie al personale “compiacimento” di Armando Borghi, AD di CityLife, e di Aldo Mazzocco, CEO worldwide di Generali Real Estate, e il supporto di alcuni loro collaboratori, ndr).
Marco fornisce ragguagli tecnici anche sulla terza torre: la cosiddetta “Libeskind”, che sta sorgendo nella piazza e che i milanesi, nel 2020, impareranno a chiamare “Torre PwC” dal nome della multinazionale della consulenza che l’intero grattacielo l’ha già pre-let, uno dei maggiori deal annunciati in Europa negli ultimi mesi…
La nostra “Guida ci guida” infine al “CityLife Shopping District” (aperto a fine novembre 2017, ma già di grandissimo successo!), che percorriamo “in lungo e in largo”.

I “Masterini” salutano e ringraziano Marco con un caloroso e doveroso applauso finale; e mentre lui sì accommiata, i più “curiosi” si fermano ancora un po’ con me: una raffica di altre domande.

Poi i ragazzi si disperdono: dopo tanto real estate li attende l’“happy hour”! E il Dinner tutti insieme in un noto e particolarissimo ristorante downtown (prescelto tra alcuni che era stato chiesto a me di suggerire! (Anche questo mi è toccato di fare, per lo study tour !!! Ma il nome non ve lo dico, perché non mi va di “passare per pubblica influencer”; anzi, io quelli che fanno gli “influencer” per denaro, o credono di farlo, li detesto e li aborro, ndr).

Mattino del 27 aprile, l’ultimo appuntamento: presso l’HQ di COIMA, a Porta Nuova.
I nostri Relatori saranno Claudio Saibene (Procurement & Conceptual Construction Management) e Stefano Corbella, Sustainability Manager del Gruppo (l’incontro con gli studenti era stato possibile grazie al personale “compiacimento” di Manfredi e Kelly Catella - superfluo dire chi professionalmente sia a coppia più “glam” del real estate italiano -  con il supporto di alcuni loro collaboratori, ndr).
La “lezione”, iniziata nella Sala Meeting dell’HQ, si sposta sulla terrazza al top floor del nuovissimo building del Gruppo COIMA. Da lì si contempla l’intero skyline di Porta Nuova: Claudio, Stefano e io non ci sottraiamo certo al bombardamento di domande che ci vengono poste, e che spaziano dal real estate vero e proprio all’economia circolare applicata all’edilizia.

Tra poche ore i ragazzi saranno di nuovo a Parigi: tolti un paio, Milano («che bella che è Milano») era stata “la prima volta” per tutti gli altri “licenziandi” dall’ESSEC e futuri manager del real estate…

AREL - Associazione Real Estate Ladies

Via Nerino 5 - 20123 Milano (Italia)
Phone: + 39 02 72529555 | Fax: +39 02 86452597
Mail: arel@arelitalia.com

Copyright © 2018 AREL - Associazione Real Estate Ladies
Codice Fiscale 97443470154

Lista eventi

26
Ott
Biennale di Venezia
-
Venezia

Questo sito utilizza cookies per garantire le proprie funzionalità ed agevolare la navigazione agli utenti, secondo la privacy, copyright & cookies policy. Cliccando "OK" o continuando la navigazione l'utente accetta detto utilizzo