Un weekend ricco di cultura in una #genovameravigliosa

Teaser weekendArel 2022

 

La rigenerazione di Genova è stata al centro dell’annuale weekend AREL, che ha dedicato tre giorni alla visita della città e dei suoi cantieri (24-26 giugno 2022).

Il racconto della Socia e architetto Simonetta Cenci, Assessore all’Urbanistica del Comune di Genova, ha delineato il percorso di visita che si è snodato tra la città storica, le grandi realizzazioni di architettura moderna e i progetti contemporanei presso i cantieri Waterfront di Levante, nato dalla visione di RPBW, e Hennebique.

"Genova è una città che si rinnova attraverso grandi progetti urbanistici con nuove infrastrutture e importanti restyling, i progetti in corso (Waterfront, Hennebique, centro storico, ribaltamento a mare ect.) rappresentano il volano che saprà riattribuire valore a un'area molto più vasta, in un processo rigenerativo di riverbero sul territorio" introduce cosi Simonetta i lavori che ci portano alla scoperta di una Genova da aMare.

A seguire un'immersione guidata nell'originale mostra "Genova 60" a Palazzo Reale con protagonisti i grandi cantieri del boom economico, il benessere dei viaggi in transatlantico, le rivoluzioni culturali: la Genova che nel pieno degli anni Sessanta è diventata tra le città più all'avanguardia d'Italia.

È la giornata del sabato ricca di visite tecniche che ci permette di osservare più da vicino la trasformazione urbana del Waterfront di Levante, avviata nel 2018 dall'Amministrazione, basata sull'idea progettuale d Renzo Piano Building Workshop. Tale disegno di rigenerazione sviluppa le funzioni industriali ed urbane presenti nell'area del Porto da Porta Siberia al Palasport e individua una rete di canali navigabili dedicati alla nautica, affiancati da percorsi pubblici che ridisegnano l'affaccio a mare della città.

Ma non ci siamo fermate qui! Abbiamo continuato ad osservare cosa significa rigenerare geNOVA, grazie al Silos Hennebique, uno dei primi edifici italiano in cemento armato costruito tra la fine dell'800 e inizio del 900. Altra tassello importante per la riqualificazione del fronte mare che mira a superare la cesura oggi esistente tra la Città e il Porto.

Immagini dei progetti e di altre riqualificazioni sono consultabili qui:

Contenuto riservato alle socie. Effettuare il login.



Tappa conclusiva del percorso è stata la Radura della Memoria, alla base del nuovo Ponte San Giorgio, luogo di ripartenza dopo il crollo del Ponte Morandi, con i progetti oggi in cantiere per restituire spazi di qualità all’area e agli abitanti dei quartieri limitrofi.

Una visita all’insegna della cultura e arricchita da momenti conviviali e di relax, opportunità di conoscenza reciproca per le socie, dove formazione e networking sono stati ancora una volta il vero motore AREL.

Si ringrazia:
Atelier Femia, per l’accoglienza presso lo studio di Genova Team dell’Assessorato all’Urbanistica di Genova
RPBW, OBR, Vitale Costruzioni per le visite ai cantieri.
Il team che si è occupato dell’ideazione e dell’organizzazione della visita: Laura Piantanida, Simonetta Cenci, Silvana Ladogana, Chiara Altamura, Tiziana Galletta, Tatiana Milone.


 

 

Sede e segreteria generale
Via Nerino, 5 – 20123 Milano
Presidenza
Corso Vittorio Emanuele II, 22 – 20122 Milano

Contatti
Phone: +39 02 7780 701
arel@arelitalia.com
presidente@arelitalia.com

Privacy Policy

Lista eventi

13
Dic
L’Osteria degli Avvocati
-
Roma

15
Dic
Piccolo - Café & Restaurant
-
Milano