Quali sono le principali novità apportate in Regione Lombardia dalla LR 24 giugno 2021, n. 11 sul recupero del patrimonio edilizio dismesso?

La LR 11/2021 riscrive l’articolo 40 bis della LR 12/2005, introdotta dalla LR 18/2019 e relativa al recupero del patrimonio edilizio dismesso.

Il nuovo testo legislativo comporta le seguenti principali modificazioni:

  • Anzitutto ha esteso al 31 dicembre 2021 il termine per l’individuazione da parte dei comuni, con deliberazione consiliare, degli immobili dismessi;
  • Ha ridotto l’arco temporale necessario perché un immobile venga considerato dismesso, passando da 5 anni a 1 anno;
  • Ha rimodulato la percentuale di incremento dei diritti edificatori che può essere attribuita agli interventi di recupero degli immobili dismessi, passando da un 20% (originariamente “fisso”) a una forchetta tra il 10% ed il 25%. Questa modulabilità lascia quindi spazio ai comuni di scegliere in autonomica come adeguare l’incentivo volumetrico alle caratteristiche peculiari del proprio territorio e non rappresenta una imposizione fissa e poco derogabile che cala dall’alto.

Con la novella della LR 11/2021 la Regione Lombardia ha ovviato alle censure di illegittimità costituzionale che erano state avanzate con le Ordinanze 372/372 del 2021 del TAR di Milano.

 

Carmen Chierchia, Partner DLA Piper

Sede e segreteria generale
Via Nerino, 5 – 20123 Milano
Presidenza
Corso Vittorio Emanuele II, 22 – 20122 Milano

Contatti
Phone: +39 02 7780 701
arel@arelitalia.com
presidente@arelitalia.com

Privacy Policy

Lista eventi

18
Lug
Palazzo Dama
-
Roma

19
Lug
4cento - La Locanda del Convento
-
Milano

16
Set
Grand Hotel Miramare
-
Santa Margherita Ligure